Portico Basilica di San Paolo Fuori le Mura

Rilievo Laser Scanner 3D del portico esterno della Basilica di San Paolo fuori le Mura a Roma.

Committente

Ente Privato

Obiettivi

Rilievo del portico esterno adiacente al campanile, per lo spostamento della statua raffigurante Papa Gregorio XVI collocato in un primo momento all’interno della “Sala Gregoriana” e successivamente trasferito all’esterno del portico oggetto di rilievo. Per il tipo d’incarico ricevuto è stato necessario rilevare con laser scanner 3D, il quale ha permesso di misurare tutti gli elementi del portico: dimensioni, quote, altezze e le 14 imponenti colonne corinzie in marmo che sostengono la terrazza soprastante. È stata rilevata tutta la facciata principale del portico e l’intera copertura a volta.

Caratteristiche

La basilica papale di San Paolo fuori le Mura è una delle quattro Basiliche Papali di Roma, la seconda più grande dopo quella di San Pietro in Vaticano. La Basilica di San Paolo, con la sua imponente struttura bizantina, comprende cinque navate (una grande navata centrale, affiancata da quattro navate laterali) sostenute da 80 colonne monolitiche in granito; il portico oggetto di rilievo si trova nella parte terminale del transetto adiacente al campanile ed è composto da 14 colonne corinzie in marmo con copertura a volta.

Tempo

4 ore di rilievo, 1 giorno di elaborazione dati, 2 giorni di restituzione grafica.

Risultati

Restituzione di ortofoto a colori delle varie facciate del portico; restituzione tridimensionale dell’intero portico; sviluppo grafico dettagliato in ambito CAD di pianta, sezioni e prospetti dell’intero portico; navigazione all’interno della nuvola di punti in un tour virtuale all’interno di quanto rilevato.

Acquisizione dati e rilievo

Data l’altezza del portico, le scansioni del Laser scanner 3D sono state eseguite a quota diversa grazie all’ausilio di un treppiede telescopico con altezza massima di Mt. 5,00.

Elaborazione nuvola di punti

La nuvola di punti generata dal rilievo eseguito con laser scanner 3D, ha permesso di ricreare un modello tridimensionale dell’intero portico, attraverso software specifici capaci di racchiudere in sé tutte le informazioni del rilievo. Risulta dunque immeditatamente possibile elaborare direttamente i dati, – ottenendo ORTOFOTO a colori – visualizzare in 3D l’area rilevata, misurare le distanze tra punti, visionare piante, sezioni longitudinali e trasversali in qualsiasi punto, oltre a navigare all’interno della nuvola in un tour virtuale all’interno di quanto rilevato.

Produzione degli elaborati

La nuvola di punti con potenti software è stata importata in ambiente CAD, dove è stato possibile riprodurre in scala e con elevati particolari e definizione, tutti i prospetti, le planimetrie, le sezioni dell’intero portico.