Rilievo di una facciata Santuario Maria SS. del Ruscello

Rilievo eseguito con Laser Scanner 3D ed integrato da un rilievo fotogrammetrico
con drone sulla facciata principale della Chiesa Santuario Maria SS.ma del Ruscello a Vallerano (VT)

Caratteristiche

Le origini della chiesa Santa Maria del Ruscello risalgono al lontano 1604. La facciata della Chiesa ha un’altezza di circa Mt. 25,00 e si eleva su di un ampio piazzale fiancheggiato da numerose botteghe risalenti al diciassettesimo secolo. Essa è edificata quasi interamente in peperino grigio e mattoni di terra cotta; è costituita da due piani sovrapposti. Nel primo si apre un portale adorno di colonne ioniche e sormontato da un timpano spezzato, dentro il quale c’è un’edicola con un gruppo marmoreo bianco “la Vergine con il Bambino” del secolo XV. Ai lati del portale gli spazi sono scanditi da sei lesene con pregiati capitelli corinzi nella parte terminale, ed eleganti fregi scultorei recanti cherubini e festoni di fiori e frutta, alternati ai gigli della famiglia Farnese. Sopra l’enorme cornicione si erige il secondo piano che ha nel mezzo un grande ed ornato finestrone, ai lati del quale vi sono quattro stemmi. Ai lati del secondo piano si trovano due ampi raccordi, sui quali poggiano le statue dei santi Pietro e Paolo.

Committente

Privato

Obiettivi

Rilievo della facciata di una chiesa con drone e laser scanner 3d, senza utilizzo di ponteggi, scale, autogru, al fine di restituire graficamente in ambiente CAD l’intera facciata della Chiesa, per un’accurata analisi dello stato di degrado dei materiali costruttivi e ornamentali.

Tempo

3 ore di rilievo, 2 giorni di elaborazione dati, 3 giorni di restituzione grafica.

Risultati

Restituzione grafica in dwg-Autocad dettagliata dell’intera facciata della chiesa (particolare nel riquadro rosso), restituzione grafica di ortofoto a colori della facciata, realizzazione di video virtuali all’interno della nuvola.

Acquisizione dati e rilievo

Il rilevo in oggetto è stato eseguito con laser scanner 3D; l’altezza di circa Mt. 25,00 della facciata della Chiesa ha richiesto scansioni del laser scanner a quote diverse, con l’ausilio di un treppiede telescopico con altezza massima di Mt. 5,00.
Il rilievo del laser scanner è stato inoltre integrato con l’utilizzo di un drone per il rilievo fotogrammetrico, che abbinato al rilievo del laser scanner 3D ha permesso di ottenere una precisione millimetrica dell’intera facciata della Chiesa.

Elaborazione nuvola di punti

In questo rilievo sono state generate due nuvole di punti, la prima da laser scanner 3D e la seconda da rilievo fotogrammetrico da drone. Le due nuvole integrate e georeferenziate con stazione totale o GPS convergono in un unico progetto e/o modello tridimensionale dell’oggetto, che è visualizzabile attraverso specifici software; inoltre le nuvole racchiudono tutte le informazioni del rilievo. Al modello tridimensionale è seguita l’elaborazione diretta dei dati e l’immediata produzione di un’ortofoto a colori dell’intera facciata ricca di particolari (particolare nel riquadro rosso).

Produzione degli elaborati

Tutto il rilievo fotogrammetrico è stato importato in ambiente CAD, all’interno del quale tutto il prospetto principale della Chiesa è stato prodotto in scala e con elevati particolari e definizione.
L’alta definizione dell’immagine ottenuta consente di visualizzare i minimi dettagli di ogni punto della facciata (nel riquadro in rosso un piccione posato sul cornicione).

Ortofoto facciata Chiesa

L’ortofoto della facciata generata è una fotografia aerea (composta da circa N. 300 foto) che ha subito un procedimento di ortorettifica e di georeferenziazione in modo da rappresentare la fotografia in scala uniformemente e perfettamente allineata ad un sistema di riferimento; inoltre all’interno del suddetto sistema è possibile procedere alla restituzione grafica in dwg-Autocad dell’intera facciata della Chiesa con minuziosi particolari (particolare nel riquadro rosso).